Sacramento del Matrimonio

Il sacramento del matrimonio non è una convenzione sociale, un rito vuoto o il mero segno esterno di un impegno. Il sacramento è un dono per la santificazione e la salvezza degli sposi, perché «la loro reciproca appartenenza è la rappresentazione reale, per il tramite del segno sacramentale, del rapporto stesso di Cristo con la Chiesa. Gli sposi sono pertanto il richiamo permanente per la Chiesa di ciò che è accaduto sulla Croce; sono l’uno per l’altra, e per i figli, testimoni della salvezza, di cui il sacramento li rende partecipi».[ Il matrimonio è una vocazione, in quanto è una risposta alla specifica chiamata a vivere l’amore coniugale come segno imperfetto dell’amore tra Cristo e la Chiesa. Pertanto, la decisione di sposarsi e di formare una famiglia dev’essere frutto di un discernimento vocazionale.

PAPA FRANCESCO, Esortazione Post – Sinodale “Amoris Laetitia”, 72.
Festa Diocesana dei Fidanzati e delle Famiglie, 19 Febbraio 2017, Palacultura “S. Giovanni Paolo II, Rende”

Nel seguente sussidio preparato dall’Ufficio Liturgico Diocesano potranno essere trovate diverse informazioni utili per riflettere sull’importanza della celebrazione del matrimonio, sugli aspetti ecclesiali, antropologici e spirituali del sacramento, insieme ad indicazioni pratiche che aiuteranno a preparare e vivere degnamente la celebrazione del sacramento nuziale.

SCARICA IL SUSSIDIO DIOCESANO PER LA CELEBRAZIONE DEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO


La frequenza al Corso prematrimoniale è vivamente consigliata a tutti gli sposi cristiani, in vista di una preparazione consapevole e responsabile alla scelta cristiana del matrimonio. Durante gli incontri sarà possibile riflettere su tanti aspetti della vita di fede nella specificità del sacramento del matrimonio, che potranno essere utili per prepararsi ad una scelta realmente consapevole, libera e gratuita. 

I corsi prematrimoniali sono organizzati insieme dalle Parrocchie  che appartengono alle 7 Foranie dell’Arcidiocesi. Nel sussidio preparato dall’Ufficio Famiglia Diocesano, che è possibile scaricare,  potrà essere consultato il calendario con i corsi organizzati per questo anno pastorale.